Alla scoperta della sigla IGT

Pubblicato : 11/03/2020 10:29:35
Categorie : @MondoColderove

Continua il “glossario” di #MondoColderove sulle sigle legate al mondo del vino, dopo DOC e DOCG

Oggi ci dedicheremo alla sigla IGT.

Con il termine IGT si fa riferimento all’ “Indicazione Geografica Tipica” e indica i vini prodotti in aree più ampie, rispetto a quelle delle sigle DOC e DOCG, ma che seguono ugualmente dei requisiti specifici.

Perchè un vino venga riconosciuto IGT è fondamentale che la produzione avvenga con uve raccolte almeno per l’85% dalla zona geografica riconosciuta con precise caratteristiche organolettiche.

Trascorso un periodo di 5 anni, un vino certificato IGT può diventare DOC, nel caso abbia tutti i requisiti richiesti all’interno del disciplinare.

In veneto sono presenti 10 aree IGT, come quella “Delle Venezie” che da vita a vini come il Rosè Legatura e quella del “Veneto” che produce vini come il Rondò Chardonnay, il Cangiante Merlot e l’Assolo Cabernet Franc.

Ci auguriamo che questo breve articolo ti sia stato utile e ti salutiamo con il nostro consueto...
in alto i calici...

I vini IGT di Colderove

Posts correlati

Condividi questo contenuto